Giovedì, 29 Agosto 2019 13:58

Migliori siti web per trovare lavoro da Freelance In evidenza

Scritto da

Vediamo qualche nota e qualche dritta sui siti web che ci aiuteranno a trovare sempre nuovi clienti e lavori da eseguire. 

Approfondiremo sia i siti web di settore specifici (come quelli menzionati nel paragrafo 14.2 del nostro testo "Attivi passivamente"), sia quelli generici.

Sia chiaro, i siti che troverete in questa lista, non sono gli unici con i quali è possibile fare quanto indicato. Basta fare una semplice ricerca online e ne troverete molti altri. 

Nell’elenco io ho preferito inserire quelli online da un periodo considerevole di tempo e con i quali credo sia una buona strategia iniziare. Terrò fuori dalla lista molti siti web esteri seppur autorevoli, in quanto so, che non tutti riuscirebbero a sfruttarli al meglio, per diversi motivi che non sto qui ad elencare. 

Quindi in definitiva, questi sono siti web ottimi per entrare nel meccanismo della ricerca passiva di lavori e clienti.

Ok, iniziamo:

 

  • twago.it

Questo sito web forse è stato il primo tra quelli che ho utilizzato e che mi ha aperto gli occhi su questo meccanismo di ricerca clienti semiautomatico.

Allora, il sito web è indubbiamente ben fatto e storico da un certo punto di vista. Offre molto sia ai fornitori di servizi, sia ai clienti che cercano fornitori. 

Sul portale non mancano mai i progetti ai quali è possibile iscriversi e riceverete certamente diverse notifiche al giorno relative a nuovi progetti su Twago.

Questo è uno dei motivi principali per il quale consiglio Twago, l’abbondanza di progetti.

È possibile attivare un account gratuito, limitato rispetto ai piani a pagamento, ma almeno potrete valutare il servizio.

L’unica nota dolente in merito ai piani gratuiti su Twago, a mio parere, è che difficilmente si riuscirà ad ottenere molto sfruttandoli. 

Sono molto utili per capire il meccanismo e iniziare a fare le proprie candidature, ma se si vuole fare sul serio, consiglio uno dei piani a pagamento.

 

  • link2me.it

Link2Me è un altro sito web storico, anche questo lo uso da anni ormai. Il meccanismo è simile a quello di Twago, ma è certamente diversa la struttura. Anche qui ci sono i fornitori (freelance, agenzie, ecc.) e i clienti che pubblicano i loro progetti. 

Link2Me, come Twago, offre la possibilità di iscriversi gratuitamente utilizzando un piano gratuito con delle limitazioni ovviamente.

Forse, rispetto a Twago, viene pubblicato qualche progetto in meno, ma è indubbiamente un sito web al quale bisogna iscriversi.

 

  • starbytes.it

Starbytes è un altro sito web molto interessante. Anche questo online da anni e con un'ampia comunità alle spalle.

Questo sito web, funziona in modo leggermente diverso dai primi due. O meglio, il cliente lo può sfruttare come gli altri due, cioè pubblicando il suo progetto o cercando direttamente il freelance, ma in più, qui il cliente ha la possibilità di aprire un contest.

Cosa significa? In pratica il cliente descrive le sue esigenze, magari ha bisogno di un logo e descrive la sua idea, come e per cosa lo vorrebbe, colori, ecc. A quel punto, tutti i fornitori caricano la loro proposta e il cliente sceglie quella che preferisce.

Questa tipologia di meccanismo prevede la possibilità che venga fatto del lavoro che non verrà mai pagato in quanto non viene scelto dal cliente, ma anche qui si tratta di entrare nel meccanismo. 

Prima di tutto è sempre molto importante leggere la descrizione del cliente e cercare di recuperare più informazioni possibile per proporre un progetto che sia il più mirato possibile. 

Poi, c’è da dire un’altra cosa importante. 

 

Ipotizziamo di essere dei grafici. È normale che in anni di lavoro, qualcuna delle nostre proposte venga scartata, o perché non abbiamo capito le idee del cliente, o perché il cliente preferisce semplicemente altre proposte, o per mille altri motivi ancora. 

Bene, il nostro tempo ormai l’abbiamo sfruttato per creare la nostra proposta, al cliente non va bene? Perfetto, di fatto è ancora mia e io me la rivendo!

Basta pensare a chi progetta loghi, ai web designer, a chi crea materiale pubblicitario ecc., quanto materiale hanno da parte nel proprio PC? Se si lavora da anni direi molto.

E siete davvero sicuri che il logo scartato dal cliente non vada benissimo a un altro cliente? 

Certo tutto il materiale, che sia un logo o altro tipo di materiale grafico, va adattato e reso neutro prima di essere messo in vendita, vanno rimossi nomi, slogan ecc., ma si può fare senza problemi.

Quindi si intuisce che basta entrare nel meccanismo e poi non si perderà più di tanto tempo per fare le proprie proposte.

 

  • bestcreativity.com

Siamo partiti da Twago e Link2Me, che permettono di candidarsi ai progetti dei clienti inviando la propria proposta. 

Poi siamo passati a Starbytes che combina il sistema dei contest a ciò che fanno anche Twago e Link2Me, per arrivare ora a BestCreativity che si concentra esclusivamente sui contest.

Quindi vale tutto quello che è stato detto sui contest parlando di Starbytes con l’unica differenza che qui, il contest è l’unica strada percorribile.

Anche su BestCreativity i progetti non mancheranno, quindi si troverà sempre il progetto al quale inviare la propria proposta.

 

  • 99designs.it

99designs esiste da diversi anni ormai. Qui la competizione è alta e ci sono professionisti davvero validi all’interno del portale. 

Lo spirito del sito web è più internazionale rispetto agli altri e in generale si deve essere davvero bravi per emergere sul portale.

Ovviamente è un ottimo sito da provare e valutare, che consiglio certamente. Ma forse inizialmente troverete più “semplice” sfruttare gli altri portali citati.

Poi se sapete il fatto vostro, e non temete la competizione, ben venga, 99designs c’è, ed è certamente da valutare.

 

  • crebs.it

Crebs è sostanzialmente un sito web di annunci, ma specifico per startup, aziende, ecc., che cercano un professionista in ambito creativo e tecnologico in generale.

Quindi il procedimento è semplice e snello. C’è chi inserisce l’annuncio da una parte, e chi si candida dall’altra. 

Non ci sono contest o situazioni simili, si tratta più che altro di un sito web specifico per chi cerca annunci di lavoro in ambito creativo e tecnologico.

 

  • Kijiji, Subito, Indeed, ecc.

Questi, come molti altri, sono siti web di annunci generici (e generico in campo lavorativo per quanto riguarda Indeed), ma si può trovare davvero molto lavoro al loro interno, specialmente se ottimizziamo il nostro tempo e il nostro lavoro sfruttando i Job alert (paragrafo 14.3 di Attivi passivamente).

Il potere che hanno questi siti web, nei confronti di chi cerca qualcuno a cui affidare il proprio progetto, è la fama.

Tante volte, chi cerca un professionista e vuole farlo online, pensa subito di inserire un annuncio su Kijiji, Subito ecc., ma perché non conosce altro al di fuori di questi colossi che ha sentito nominare anche in TV.

Bene, a noi non importa. Questi siti web, danno la possibilità agli utenti di inserire annunci di lavoro e gli utenti fanno bene a sfruttare questa possibilità.

L’importante per noi è sapere che c’è chi cerca anche lì, in modo da farci trovare.

Ultima modifica il Giovedì, 29 Agosto 2019 14:27
Andrea Romeo

Web marketer e Web master/designer, laureato in Scienze della comunicazione, pubblicità, marketing e nuovi media. Ho creato la Penny press web e successivamente Penny's blog, una finestra sul mondo del web, aperta da uno che con il web ci lavora.

www.pennypressweb.it | This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Aggiungi commento